Il racconto di Monza-Novara

Amichevole di lusso a Monzello contro la formazione del Monza, neopromossa in Serie A, che tra meno di due settimane inizierà il campionato. Gli azzurri, chiuso in mattinata il ritiro di Chatillon, sono giunti in brianza direttamente dalla Val d’Aosta, pronti a continuare la preparazione estiva a Novarello.

La differenza di preparazione nelle gambe, oltre alla qualità tecnica, sì è vista in campo, ma gli azzurri hanno sicuramente ben figurato contro i brianzoli. La gara è terminata 5-0 in favore dei padroni di casa.

Il racconto del match

Marchionni schiera così il Novara: Pissardo, Carillo, Bonaccorsi, Khailoti, Ciancio, Rocca, Ranieri, Di Munno, Peli, Gonzalez, Bortolussi. I primi minuti sono equilibrati, Monza che mantiene il pallino del gioco ma azzurri che sfruttano bene un paio di ripartenze per rendersi pericolosi. A rompere gli equilibri un errore difensivo degli azzurri che non si intendono e perdono il pallone all’interno dell’area, per Ciurria è un gioco da ragazzi da ragazzi appoggiare in rete. Monza in vantaggio. Gli azzurri non ci stanno e riprendono subito da dove avevano lasciato, è proprio grazie ad un contropiede che Rocca parte in un coast to coast che lo porta a calciare dal limite dell’area. La gran botta si schianta sul palo ed esce, Di Gregorio può solo guardare. La seconda metà del primo tempo mostra un Monza più pericoloso degli azzurri ma che non riesce ad incidere, mentre il Novara si schiaccia un po’ e non riesce più a ripartire. Il risultato non cambia più nei primi 45 minuti.

Nella ripresa dentro solo Amoabeng al posto di Carillo. La prima occasione arriva dopo pochi secondi ed è per gli azzurri. Gonzalez controlla bene e scarica per l’accorrente Bortolussi, stop e tiro per il numero 9 azzurro con la palla che colpisce l’esterno della rete. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Di Munno: contropiede perfetto degli azzurri, Gonzalez vede il corridoio e lancia Di Munno che si presenta a tu per tu con Di Gregorio ma si fa ipnotizzare e non riesce a superarlo, l’estremo difensore del Monza devia in calcio d’angolo. Angolo dal quale scaturisce un’altra occasione, il colpo di testa di Bortolussi esce veramente di pochissimo. Entrano anche Buric e Galuppini ed escono Gonzalez e Bortolussi. Nonostante il buon momento, bastano 3 minuti al Monza per portarsi sul 3-0. Prima Valoti su calcio di rigore e poi Caprari allungano le distanze tra le due squadre. Mister Marchionni dà spazio ai giovani inserendo Sartor, Scariano e Diop. Il Monza fa 4: cross di Pedro Pereira e incornata vincente di Valoti, che sigla la sua doppietta personale. Azione simile per il quinto gol dei padroni di casa: sul cross di Donati questa volta è Ciurria a ribadire in rete con un sinistro al volo che supera l’incolpevole Desjardins. Nei minuti finali le squadre non si rendono più pericolose e la gara termina così.

Azzurri sicuramente non all’altezza degli avversari che però, soprattutto nella prima frazione, hanno dimostrato di saper tenere testa, rendendosi pericolosi in più occasioni. Ora avanti con la preparazione estiva, in attesa del prossimo test match di mercoledì contro l’Asti

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Iscriviti alla newsletter

E resta aggiornato su tutte le novità del Novara fc

Potrebbe interessarti anche

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Non perdere le gare ufficiali degli azzurri

Scopri i prezzi degli abbonamenti e dei biglietti
biglietti