Arriva anche la prima vittoria in trasferta

Imperia-Novara 0-2

Dopo la vittoria all’ultimo respiro contro il Città di Varese, gli azzurri erano chiamati a dare continuità di risultati nel turno infrasettimanale contro l’Imperia. La prima delle quattro trasferte liguri consecutive ha mostrato una squadra concreta, capace di far male all’avversario al momento giusto e rimanere in controllo del match per quasi tutti i 90 minuti. È arrivata così la seconda vittoria consecutiva, la prima in trasferta. Di seguito il racconto della gara:

Mister Marchionni, in tribuna a causa della squalifica rimediata nel turno precedente, ha deciso di schierare la squadra, guidata per l’occasione dalla panchina da mister Capriolo, con il solito 3-5-2: 1 Raspa; 5 Bonaccorsi, 20 Benassi (VC), 35 Amoabeng; 32 Paglino, 21 Bortoletti, 8 Pugliese, 6 Di Masi, 2 Pagliai; 19 Gonzalez (C), 9 Vuthaj

Gli azzurri provano fin dal primo minuto a premere sull’acceleratore e mostrare la propria supremazia. Il primo tiro della partita è del Novara: al 3′ Gonzalez rientra da destra e prova il sinistro a giro sul secondo palo. La palla esce di poco a lato. Sarà però questa l’occasione più pericolosa del primo tempo. La squadra azzurra mantiene per tutti i primi 45 minuti il pallino del gioco ma non riesce mai ad essere veramente pericolosa. Tante imprecisioni nei passaggi chiave e nei tiri, l’Imperia riesce così ad arginare le offensive novaresi e chiudere la prima frazione sullo 0-0.

La ripresa inizia subito con un’occasione per Vuthaj che al 48′ scalda i guantoni di Bova, costretto a deviare il tiro del numero 9 novarese in corner. Sono le prove generali per il gol che arriverà pochi minuti più tardi. Al 51′ infatti grazie a un’intuizione di Gonzalez che batte velocemente una punizione sulla trequarti e trova il passante per Vuthaj, gli azzurri si portano avanti. Dardan è bravo a smarcarsi in area e mettere la palla in rete con un diagonale sinistro. 0-1. Dopo 2 minuti si complica ancor di più la partita per i padroni di casa. Di Lauri già ammonito, reagisce in maniera scorretta nei confronti di Vuthaj dopo aver subito fallo dallo stesso. Doppia ammonizione ed espulsione. Imperia in dieci uomini. Da questo momento in avanti gli azzurri chiudono la squadra ospitante nella propria metà campo e provano ad affondare il colpo del k.o., che arriva puntuale al minuto 72. Gonzalez scambia la palla con Vuthaj all’interno dell’area e serve poi l’accorrente Bortoletti, che scarica un violento sinistro alle spalle di Bova. 0-2. Nonostante il doppio vantaggio gli azzurri continuano a cercare la via del gol, che in più occasioni sfuma di poco. Si arriva così al triplice fischio che sancisce la vittoria del Novara.

Una vittoria da squadra matura, che da continuità di risultati e fa ben sperare per il futuro prossimo. I meccanismi funzionano sempre meglio, il gruppo cresce, la difesa subisce veramente poco e l’attacco risponde presente al momento giusto. Domenica il terzo appuntamento settimanale: al Piola arriva il Bra capolista. Sarà fondamentale offrire un’altra grande prestazione per superare questo ostacolo e dare un segnale forte al campionato.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Iscriviti alla newsletter

E resta aggiornato su tutte le novità del Novara fc

Potrebbe interessarti anche

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Non perdere le gare ufficiali degli azzurri

Scopri i prezzi degli abbonamenti e dei biglietti
biglietti